Come diventare una camgirl – Con documenti falsi

Ho voluto indagare su questo mondo sconosciuto ai più. Le persone probabilmente non si rendono conto di quello che accade davvero dietro un monitor.

Quali controlli vengono veramente fatti su chi svolge questo tipo di lavoro? La sicurezza è importante almeno quanto il profitto?

Accedere ad un sito di show in webcam è ormai una cosa alla portata di tutti. Basta un browser per poter vedere migliaia di camgirl: le ragazze, o a volte anche ragazzi, che si mostrano di fronte a una webcam in modo più o meno vestito, in cambio di denaro.

Il successo dei siti di camgirl

Mi sono sempre chiesto come fosse possibile che questi siti web avessero così tanto successo. Quante volte ci capita di vedere una pubblicità di quelle dove una sedicente ragazza della nostra zona ci invita in chat per “sesso gratis”? Queste pubblicità si possono trovare su qualunque tipo di sito, iniziano ad aprirsi popup, e se ci clicchi (volontariamente o meno) ecco che ti parte qualche gioco erotico, qualche sito di incontri, o la stanza di una ragazza seminuda in webcam.

In particolare ho avuto modo di capire che ci sono due grandi colossi: Streamate e LiveJasmin. Ce ne sono anche altri come CAM4, come ci sono anche un sacco di whitelabel, cioè siti che in realtà hanno solo un loro brand, ma appartengono a un gruppo già noto.

Ho scelto di approfondire LiveJasmin perchè a livello di interfaccia mi sembrava il più serio e il più sicuro.

Le ragazze che ci vengono mostrate sono tutte maggiorenni? Lavorano in modo legale? Sono obbligate o lo fanno perchè gli piace? Queste domande credo che se le sia fatte chiunque con un minimo di cervello.

Ho voluto fare questo tentativo: Iscrivermi come modella su LiveJasmin in modelcenter.jasmin.com. Chiaramente vengono richiesti dei documenti di identità e delle foto, così come altri dati personali.

A questo arriveremo tra poco, ma partiamo dal principio.

Sicurezza informatica dei siti di camgirl

Ho iniziato scansionando il sito con ZAP (progetto OWASP), anche se il server dopo un po’ mi bannava per un’ora circa, quindi sono riuscito a fare solo una scansione parziale. In ogni caso devo dire non ho trovato grosse vulnerabilità quindi a livello informatico il sito non mi è sembrato così debole. Dopotutto è il loro core business, quindi come minimo deve essere ben protetto e mantenuto.

Network dei siti di camgirl

Allora ho iniziato ad indagare e risalire alle fonti. Ho così scoperto, senza troppe difficoltà, che il network di LiveJasmin fa riferimento a DuoDecad IT Services, che ha sede in Lussemburgo e in pratica gestisce i pagamenti e la piattaforma informatica.

In realtà poi esiste un altro sito che si definisce a capo del network, cioè AwEmpire che permette la creazione di siti whitelabel, che non sono altro che siti che si iscrivono come partner e utilizzano il servizio di LiveJasmin, usando però un loro marchio (rebranding).

Tutti questi nomi fanno poi riferimento alla Holding Docler che a quanto pare non è esattamente piccola, almeno a vedere la loro pagina di ricerca personale. Guarda un po’ il caso, sede a Lussemburgo, come DuoDecad ITS. Non che questo venga tenuto segreto, per carità, è facile scoprirlo, però è interessante vedere come uno dei principali siti di camgirl sia collegato a una Holding con sede in Lussemburgo.

Ho notato poi come ci siano pochissime modelle italiane. Si trovano tantissime Rumene e Colombiane, e guardando la pagina degli Studi Certificati di LiveJasmin si capisce il perchè:

  • Lo STUDIO20 è di gran lunga il più grande al mondo, ha un sacco di sedi proprio in Romania e alcune in Colombia
  • Ci sono altri studi minori sia in Romania che in Russia
  • La gran parte delle modelle sono effettivamente dell’est Europa o del sud America

Studi per camgirl, vere e proprie strutture per modelle e performer

Insomma, ci sono realmente degli Studi che si occupano di creare questo genere di lavoro.

Diamo un’occhiata ad esempio al sito dello Studio 20: Sono palesemente organizzatissimi e hanno delle vere e proprie strutture dove le modelle possono lavorare. Sono sempre alla ricerca di nuove ragazze, promettendo un sacco di guadagni che poi in realtà dipendono molto dalla performer.

Gli studi hanno degli orari da rispettare e forniscono lo spazio necessario, in genere una stanza con un letto e alcuni accessori, una serie di vestiti (outfit), la webcam (spesso di buona qualità a quanto pare), un monitor e via dicendo.

Il business dietro ai siti di camgirl

A quanto sembra in Romania è un vero Business con la B maiuscola, probabilmente uno dei lavori più proficui considerando che un lavoro medio ti permette appena di vivere. Essere una camgirl, se lo fai bene, può farti guadagnare anche più di 1000 euro al mese che in un paese come la Romania non sono proprio da buttare via. Al 2016, secondo Wikipedia, il salario medio rumeno è di 484 euro. Capite bene quindi come mai ci sia questo bisogno da parte delle ragazze di fare questo genere di lavoro, considerando che in Italia lo stipendio medio è sui 1500 euro (forse meno), ecco quindi spiegato anche perchè ci siano poche italiane a fare questo mestiere: Guadagnare 1000 euro al mese mostrandosi nude in webcam conviene sicuramente di più in un paese dell’Est Europa che in Italia.

Iscriversi come modella:

Questa è stata la parte più divertente. Ho voluto perdere un po’ di tempo e ho effettuato la registrazione come nuova modella su modelcenter.livejasmin.com. Vengono richiesti alcuni dati come Nome, Cognome, data di nascita, email, un documento fronte e retro e una foto del volto mentre si tiene in mano il documento.

Ecco allora che nasce Maria Rossi (nome assolutamente antisgamo, vero?). Nata il 10 Maggio 1989. Documento photoshoppato alla grande (senza neanche tanto impegno), come potete vedere da queste immagini, una foto presa da internet di una ragazza o, meglio, “girl holding card”, ed ecco fatto.

Impossibile, penso. Non mi accetteranno mai.

Ad essere sinceri, ho provato prima con un soggetto diverso, ma la foto del volto non andava bene ed è stata rifiutata. Ho cambiato allora completamente soggetto. Da una donna nata nel 52 a una ragazza nata nell’89 (dati completamente inventati, ovviamente). Anche qui penso, “impossibile”, lo vedranno che ho cambiato foto completamente e mi sgamano subito. Ho voluto provare comunque.

Controllo dopo alcune ore:

Complimenti, il mio profilo è stato attivato. Non ci credevo, ma era vero. Ho ricevuto una mail automatica e ho avuto l’accesso al pannello di LiveJasmin, come Modella. Sono una modella di LiveJasmin. Posso iniziare a guadagnare un sacco di soldi. Ragazzi, sono veramente euforico!

Ma i documenti erano palesemente falsi. La foto pure, lo avrebbe capito anche uno con la quinta elementare.

I controlli esistono?

La mia opinione? No, o almeno non abbastanza.

Non puoi sapere se una modella ha realmente quell’età. Non puoi sapere se è maggiorenne. Non ci sono abbastanza controlli. Come è possibile che il mio profilo inventato sia stato accettato così facilmente? Lo so io perchè: A loro non frega niente, basta guadagnare. Ora ovviamente io non posso fare molto, perchè se mi mostrassi in webcam probabilmente riceverei un bel ban dopo qualche giorno se non prima. Pensate però a quando una modella viene iscritta da uno Studio, con dei documenti possibilmente falsi, con tanto di foto. Potrebbero essere delle ragazze costrette a fare quel lavoro e non potrebbero nemmeno difendersi.

Evidentemente il denaro supera sicurezza e privacy. Non che sia una cosa di cui stupirsi, ma mi ha stupito il fatto che un sito, apparentemente ben organizzato come LiveJasmin, abbia permesso una cosa del genere. Non me la prendo con la persona di turno che ha controllato il “mio” profilo, sempre che non sia stato un software a fare questo controllo.

Mi rivolgo invece a chi vuole entrare a far parte di questo mondo, in particolare a quelle ragazze che si chiedono “ma si fanno soldi in modo sicuro”? Che si facciano soldi è assai probabile. Per la sicurezza però, io non ci metterei la mano sul fuoco, anzi.

 

Lascia un commento

*

*

*

Nessun commento presente. Sii il primo ad iniziare la discussione!